Neighbours, riprendono le riprese delle soap australiana

di pask Commenta

Sia il settore del cinema, esattamente come quello delle serie tv sta affrontando un periodo estremamente complicato per colpa dell’emergenza sanitari attualmente in atto un po’ in tutto il mondo. In realtà, però, in Australia ci sono già i primi segnali di ripartenza. È stata la ben nota soap opera Neighbours a ripartire.

neighbours soap opera

Neighbours, ecco come è stata organizzata la ripartenza

Neighbours è una soap opera che viene trasmessa dal lontano 1985 ed è proprio a questo format che si sono ispirati gli autori di Un Posto al Sole. Ovviamente, la ripartenza delle riprese è avvenuta seguendo tutte le misure necessarie, ovvero il distanziamento tra gli attori, la suddivisione in gruppi da 20 persone, divieto di baci e strette di mano, ma anche inquadrature smart e un bel po’ di editing.

È stato direttamente il produttore della soap opera, Jason Herbison, a mettere in evidenza come lo stop alle riprese è stato inevitabile, dal momento che la salute e la sicurezza del cast devono venire sempre al primo posto. La ripartenza, però, è stata prevista seguendo le linee guida e i protocolli decisi dal governo australiano: tutto è nato, in ogni caso, dal rendersi conto di essere in una posizione tale per cui si poteva ripartire garantendo la protezione e la tutela di tutti coloro che lavorano nel cast.

Herbison ha voluto anche mettere in evidenza come gli attori, durante le riprese, non si stringeranno in nessun caso la mano, così come non ci sarà spazio nemmeno per dei baci oppure per delle scene in cui sarà previsto un contatto tra i vari attori, caratteristiche peculiari dello show prima che scoppiasse l’emergenza sanitaria a livello globale e il Coronavirus condizionasse notevolmente le nostre vite.

Sia gli studi che i vari luoghi di produzione sono stati suddivisi, tra le altre cose, in differenti sezioni: ciascuna di esse potrà ospitare fino ad una soglia massima pari a 20 persone. Ci sarà ovviamente il divieto di passare da una sezione all’altra, visto che saranno presenti delle apposite delimitazioni divisorie.

Di conseguenza, questo protocollo ben preciso, anche qualora dovesse insorgere un caso di contagio all’interno del gruppo, permetterà di rilevare in maniera estremamente facile e pratica i contatti che sono stati avuti da parte del soggetto colpito. Ci sarà anche il distanziamento sociale all’interno delle regole previste dal protocollo: la distanza che si dovrà rispettare tra le varie persone è pari ad un metro e mezzo. In questo modo, il produttore è sicuro di poter proseguire a riprendere senza alcun problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>