Willy il Principe di Bel-Air, il reboot avrà uno stile totalmente differente

di pask Commenta

Sta per tornare il remake della ben nota sit-com, targata NBC, in cui è diventato famoso in televisione Will Smith: stiamo parlando, ovviamente, di Willy il Principe di Bel-Air. Questa volta non saranno le risate a farla da padrone, dal momento che la serie è stata rivisitata, dando spazio a una versione drammatica con una serie di retroscena che nessuno ha mai visto.

Willy il Principe di Bel-Air, reboot dallo stile drammatico

Ad occuparsi della gestione della produzione sarà lo stesso Will Smith, affiancato, però, da una persona che conosce molto bene, che si può definire anche familiare, visto che ci sarà la moglie Jada Pinket. Il famoso attore a stelle e strisce aveva già provato a intraprendere questa avventura in passato, senza però che si potesse concretizzare nulla, ma adesso sembrerebbe che tutti gli incastri del puzzle si stiano sistemando al posto giusto per far partire questo ambizioso disegno. La serie non avrà nulla a che vedere con il film che aveva rivisto protagonista l’amato principe Willy, nel 2019, grazie a Morgan Cooper, con Bel-Air, che aveva già dato una nuova chiave di lettura del personaggio.

Al timone della serie ci sarà lo stesso Morgan Cooper, mentre la sceneggiatura verrà diretta da Chris Coolins. Per quanto riguarda la durata degli episodi, alcune indiscrezioni rivelano che dureranno intorno ai 60 minuti. Ovviamente in corso c’è una grande battaglia tra le maggiori piattaforme di streaming per aggiudicarsi il frutto di tanto lavoro, ma la parola finale spetterà a Mrs. e Mr. Smith che decideranno a chi lasciarne le redini.

Il remake sarà ambientato in un contesto più attuale, che rispecchierà lo scenario a stelle strisce attuali, lasciando da parte gli anni Novanta, che caratterizzavano la serie originale. Willy, però, non verrà snaturato totalmente, il suo percorso sarà quello che ricordiamo, partendo dalle ostilità di Philadelphia, da cui la mamma lo invita ad andarsene con quel: “You’re movin’ with your auntie and uncle in Bel Air'” nella sigla della serie originale. Sicuramente vivremo un percorso diverso, con meno risate, ma maggiore consapevolezza e serietà dando spazio ad argomenti forti, come quello relativi ai pregiudizi e una serie di scontri, che saranno analizzati a fondo, tralasciando la leggerezza e dando più spazio alla riflessione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>