Centovetrine, le cinque storie d’amore più belle

di Valentina Russo Commenta

Sentirsi un’unica cosa con il proprio amato, dichiarargli amore eterno tra frasi struggenti ed occhi lucidi, cambiare per la persona che si desidera e fare follie pur di averla accanto. E poi passare dall’euforia al pianto, perdonare ed ingelosirsi, tradire o vendicarsi. Ma quante cose fa l’amore? Per chi non l’avesse ancora sperimentato e per chi ama scoprire del nobile sentimento ogni declinazione, nei dieci anni di vita Centovetrine ha fornito decine di dimostrazioni, con coppie di innamorati che hanno provato a sperimentarlo tra affari e potere e poi a raccontarlo alla penisola. Di seguito una (tra le tante possibili) classifica delle cinque relazioni che più ci hanno fatto sognare.

1. Anita e Marco (Daniela Fazzolari e Alessandro Mario). E’ passata alla storia del daytime nostrano di questo primo decennio di messa in onda come la coppia più bella mai avvicendatasi nel centro commerciale di Torino. Capace di trasportare anima e cuore raccontando di sensazioni che ognuno di noi sogna di vivere: con loro in video ogni puntata era un turbinio di farfalle allo stomaco, uno di quegli amori forti e avvincenti che solo la morte può dividere.

2. Carol e Stefano (Marianna De Micheli e Danilo Brugia). Legati da un filo lungo e contorto, ci hanno fatto sospirare alternando potere a sentimenti, razionalità a passione, rischiando finanche di perdersi quell’amore da visibilio che per fortuna è poi esploso. Dal cinismo alle lacrime, la loro relazione è stata un percorso in crescendo, un viaggio per soli romantici. Peccato il volo di Stefano fosse di sola andata per New York!

3. Alessia e Adriano (Eleonora Di Miele e Luca Capuano). Il bacio d’addio ha lasciato delusa non soltanto Alessia, ma anche milioni di telespettatori, che avevano sperato la magia tra i due potesse non finire mai. Un legame che si è rafforzato nella distanza, tra tradimenti e partner nuovi, bugie e imbrogli, ma che nonostante tutto continua ad essere palpabile, ad avvertirsi ogni volta che i due finiscono nella stessa inquadratura. Due perfette metà divise dal destino, ma che finché sono state insieme hanno dato sfoggio di attimi dolcissimi.

4. Serena e Damiano (Sara Zanier e Jgor Barbazza). Un percorso ad ostacoli quello del loro fidanzamento. Ma con tanto di buona stella al seguito a proteggerne le sorti, da ora in poi questa unione, profumata a breve anche da fiori d’arancio, si spera funzioni in eterno. Fosse solo per la dose di romanticismo che le scene con protagonista il loro amore sanno regalarci.

5. Matilda e Ettore (Giusi Cataldo e Roberto Alpi). Tra amori che furono ed altri in fase di rodaggio, questa è la coppia che vorremmo sbocciasse nel prossimo futuro. Non appagati della complicità e dell’intimità raggiunte sull’isola, e come da sceneggiatura per ben altri scopi, ci si auspica il loro feeling possa diventare un amore maturo, profondo, che doni ad entrambi la serenità per sanare dolori antichi e cuori mai curati abbastanza. Diamo fiducia agli sceneggiatori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>